GESTIONE DI IMPRESA

SICUREZZA SUL LAVORO

WORKER

La legge nazionale per la tutela della salute e sicurezza sul lavoro (Decreto Legge n. 81 del 2008) stabilisce i principi e le norme di comportamento per i lavoratori di tutti i settori. La maggior parte dei commercianti ambulanti rientra nelle tipologie di imprese previste dall’articolo 21, che riguarda i lavoratori autonomi, i componenti dell’impresa familiare e i soci di società semplici senza lavoratori dipendenti. Se, invece, il commerciante esercita come ditta individuale/impresa familiare con personale dipendente oppure costituisce una società, è tenuto a seguire tutti gli obblighi previsti dalla legge.

OBBLIGHI

PER LAVORATORI AUTONOMI

E IMPRESE FAMILIARI

I commercianti che hanno aperto la partita IVA e che svolgono l’attività esclusivamente con i collaboratori familiari devono solo:

  • utilizzare le attrezzature di lavoro (ad esempio, scale, sgabelli, trapani…) conformi alle legge, cioè con marchio CE;
  • munirsi dei dispositivi di protezione individuale in caso di attività che li rendano necessari (ad esempio, guanti di protezione, scarpe antiscivolo o antinfortunistiche, mascherine antipolvere…), conformi alla legge, cioè con marchio CE.

OBBLIGHI

PER SOCIETÀ DI PERSONE,

DI CAPITALI E  COOPERATIVE

I commercianti ambulanti costituiti in società (anche ditte individuali e imprese familiari con dipendenti) devono:

  • nominare il responsabile del Servizio di Prevenzione  e Protezione (RSPP);
  • predisporre il Documento di Valutazione dei Rischi ( DVR);
  • nominare il Medico Competente per i compiti di sorveglianza sanitaria ( se previsto);
  • nominare gli addetti alle emergenze ( antincendio e primo soccorso);
  • partecipare ai corsi di formazione di base e di aggiornamento per i datori di lavoro e lavoratori.

RISCHI DA VALUTARE

I rischi connessi all’attività di commercio ad dettaglio su area pubblica sono di livello basso e riguardano principalmente:
chance_of_storm-512
le condizioni climatiche in cui si opera quotidianamente sono collegate ad alcuni rischi, ad esempio in estate il rischio di un colpo di calore (occorre vestirsi in modo leggero, portare il cappello, bere spesso…), in inverno i rischi connessi alle basse temperature (occorre vestirsi in modo adeguato con indumenti termici, giacche  a vento, guanti, scarponi invernali…).
electro_devices-512
i pericoli connessi con l’uso dell’elettricità possono essere presenti nell’ambiente o legati al comportamento dell’uomo; i principali infortuni sono dovuti a incendi causati da corto circuito o da sovraccarico e a folgorazione derivante dalla circolazione di corrente nel corpo umano a causa del contatto fisico tra persona e parti sotto tensione elettrica.

 

Per ridurre il rischio elettrico è necessario:

  • che gli impianti siano dotati dei dispositivi di protezione dai contatti diretti e indiretti (ad esempio, gli interruttori salvavita);
  • che gli apparecchi elettrici abbiamo il marchio IMQ o equivalente, non siano difettosi e siano usati in modo corretto (non impiegarli con mani bagnate, staccare la spina prima di pulirli, usare una presa per ogni apparecchio, ridurre l’uso di prolunghe…);
gas-512
le cause di incendio dipendono quasi sempre da due motivi, impianti a rischio non conformi dal punto di vista tecnico e comportamenti umani errati (per negligenza, superficialità, disinformazione, sottovalutazione del pericolo).

 

Elenco delle principali cause di incendio:

  • accumulo di rifiuti, carta o altro materiale combustibile;
  • deposito o manipolazione non idonea di sostanze infiammabili o combustibili;
  • negligenza nell’uso di fiamme libere e di apparecchi generatori di calore;
  • inadeguata pulizia delle aree di lavoro;
  • scarsa manutenzione delle apparecchiature;
  • impianti elettrici o utilizzatori difettosi, sovraccaricati o non adeguatamente protetti;
  • riparazioni o interventi svolti da personale non qualificato;
  • apparecchiature elettriche lasciate sotto tensione anche quando non utilizzate;
  • utilizzo non corretto di impianti di riscaldamento portatili;
  • ostruzione della ventilazione di qualsiasi apparecchio;
  • rischi connessi al fumo e, in particolare, alle braci delle sigarette.
È opportuno avere con sé un estintore da utilizzare in caso di incendio. Occorre, però, utilizzarlo nel modo dovuto seguendo LE INDICAZIONI DEI VIGILI DEL FUOCO.
pin bianca

L’impresa familiare che assume un lavoratore (qualunque sia la forma contrattuale) diventa soggetta agli obblighi della Legge 81/2008 sulla sicurezza come le società di persone o di capitale.