GESTIONE DI IMPRESA

SICUREZZA ALIMENTARE

SPRAY

I commercianti ambulanti del settore alimentare sono obbligati ad adottare il regolamento della Comunità Europea n. 852 del 2004, recepito in Italia dal Decreto Legislativo n. 193 del 2007, che ha introdotto il sistema HACCP.

haccp
è un sistema di sicurezza igienico-sanitaria degli alimenti il cui obiettivo è prevenire i pericoli di contaminazione alimentare. Esso si basa sul concetto di prevenzione attraverso l’analisi  dei pericoli che si possono verificare in ogni fase del processo produttivo e nelle fasi successive come lo stoccaggio, il trasporto, la conservazione e la vendita al consumatore.
book-512
il commerciante ambulante (come tutti coloro che trattano gli alimenti, ad esempio ristoranti, bar pasticcerie, negozi di alimentari e ortofrutta, macellerie, panifici…)   deve seguire determinate procedure operative dotando la propria impresa del Piano di autocontrollo HACCP, chiamato abitualmente  “Manuale HACCP”.

Il manuale descrive l’attività dell’azienda e contiene le indicazioni per prevenire e risolvere i rischi alimentari in ogni fase del processo produttivo. Generalmente,  i punti più importanti del manuale riguardano il monitoraggio delle temperature di conservazione e di cottura, la sterilizzazione, il ricevimento merci.  Esso è “fatto su misura” perchè ogni impresa  ha caratteristiche diverse dalle altre.

 

Promemoria delle procedure per realizzare il Manuale HACCP:

  • Piano HACCP
  • Modello A1 (ex autorizzazione sanitaria)
  • Planimetrie con disposizione attrezzature e ed esche
  • Schede tecniche o etichette dei prodotti per la pulizia e la sanificazione
  • Schede tecniche prodotti per la disinfestazione (se effettuata internamente)
  • Eventuale contratto per disinfestazione (se effettuata esternamente)
  • Attestati di formazione del personale alimentarista
  • Dichiarazioni di conformità dei fornitori di materie prime alimentari al regolamento 852/04
  • Schede per registrazione non conformità
  • Rintracciabilità
test_tube-512
i controlli ispettivi per verificare il rispetto della normativa sono effettuati dall’Autorità competente (Azienda Sanitaria Locale) che ha il potere di adottare tutti i provvedimenti per tutelare la salute dei consumatori.