LEGGI E REGOLAMENTI

DECRETO DEL GOVERNO n.114/1998

Riforma della disciplina relativa al settore del commercio

ICONA TEMPLATE

Il commercio ambulante, definito come “commercio al dettaglio su aree pubbliche”, è regolato dal Decreto Legislativo n. 114 del 1998, noto come Decreto Bersani (allora Ministro di Industria Commercio Artigianato), che stabilisce i principi e le norme generali dell’attività commerciale e riguarda tutti gli aspetti del commercio al dettaglio.

 

Il Titolo X (articoli 27-30) riguarda il commercio al dettaglio su aree pubbliche. Per approfondire proponiamo una lettura con i punti di maggiore interesse evidenziati.

APPROFONDISCI
quote-512
attività di vendita di merci al dettaglio e la somministrazione di alimenti e bevande effettuate sulle aree pubbliche, comprese quelle del demanio marittimo, o sulle aree private delle quali il Comune abbia disponibilità, attrezzate o meno, coperte o scoperte”.
map_editing-512
il commercio su aree pubbliche può essere svolto su posteggi dati in concessione per un periodo variabile da 9 a 12 anni  (12 in Emilia Romagna) oppure in forma itinerante su qualsiasi area pubblica.
diploma1-512_
l’autorizzazione all’esercizio dell’attività è rilasciata dal Comune nel quale il richiedente intende avviare l’attività (con posteggio) o dove ha la residenza o la sede legale (in forma itinerante). Essa abilita a partecipare anche alle fiere che si svolgono su tutto il territorio nazionale. Nella domanda di autorizzazione va indicato il settore merceologico in cui si intende operare (alimentare o non alimentare).
purchase_order-512
per esercitare l’attività occorrono oltre all’età (18 anni compiuti) determinati requisiti morali (con esclusione di coloro che sono stati dichiarati falliti o  che hanno riportato una condanna) e il requisito professionale per il settore merceologico alimentare (uno tra i seguenti quattro: frequenza di corso professionale, iscrizione al Registro Imprese della Camera di Commercio, almeno due anni di attività svolta nel settore, possesso di diploma di scuola secondaria superiore o istituto professionale o laurea).
pin bianca

Chi esercita il commercio su aree pubbliche senza autorizzazione è punito con sanzioni amministrative e con la confisca delle attrezzature e della merce. L’autorizzazione è revocata se il titolare  non inizia l’attività entro 6 mesi dalla data del rilascio, se il posteggio non viene utilizzato   per un periodo superiore a quattro mesi  nell’arco dell’anno solare (salvo casi di malattia e gravidanza) e se vengono meno i requisiti richiesti